Allegato II

PARTE A

Capo I

OSSERVAZIONI GENERALI

I. NOTE ESPLICATIVE

1. Le materie prime per mangimi sono elencate e denominate nel presente Allegato in base ai seguenti criteri:

a) origine del prodotto/sottoprodotto, ad esempio vegetale, animale, minerale;

b) parte del prodotto/sottoprodotto usata, ad esempio la parte intera, semi, tuberi o ossa;

c) lavorazione alla quale il prodotto/sottoprodotto è stato sottoposto, ad esempio decorticatura, estrazione, riscaldamento e/o il prodotto/sottoprodotto che ne risulta, ad esempio fiocchi, crusca, polpa grassi;

d) grado di maturazione del prodotto/sottoprodotto e/o qualità del prodotto/sottoprodotto, ad esempio "a basso tenore di glucosinolato", "ricco di sostanze grasse", "a basso tenore di zuccheri".

2. L'elenco di cui al capo II è diviso in 12 capitoli:

a) cereali, loro prodotti e sottoprodotti;

b) semi oleosi, frutti oleosi, loro prodotti e sottoprodotti;

c) semi di leguminose, loro prodotti e sottoprodotti;

d) tuberi, radici, loro prodotti e sottoprodotti;

e) altri semi e frutti, loro prodotti e sottoprodotti;

f) foraggi, compresi i foraggi grossolani;

g) altri vegetali, loro prodotti e sottoprodotti;

h) prodotti lattiero-caseari;

i) prodotti di animali terrestri;

l) pesci, altri animali marini, loro prodotti e sottoprodotti;

m) minerali;

n) vari.

II. DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE DENOMINAZIONI

a) Quando il nome di una materia prima per mangimi riportata nell'elenco del presente allegato comprende una o più parole fra parentesi, detta parola o dette parole possono essere lasciate o eliminate; ad esempio, l'olio (di semi) di soia può essere definito "olio di semi di soia", oppure "olio di soia".

III.  DISPOSIZIONI RELATIVE AL GLOSSARIO

a) Il glossario seguente illustra i principali procedimenti utilizzati nella preparazione delle materie prime per mangimi citate negli elenchi del presente allegato, parti "A" e "B". Quando le denominazioni di tali materie prime contengono un termine di uso corrente oppure una denominazione riportata nel presente glossario, il procedimento da utilizzare deve essere conforme alla definizione data.

Procedimento

Definizione

Termine di uso
corrente/denominazione

(1)

(2)

(3)

(4)

1

Concentrazione Aumento del tenore di alcune sostanze mediante eliminazione di acqua o altri componenti Concentrato

2

Decorticatura(1) Eliminazione parziale o  totale dell'involucro  esterno (tegumento)  da grani, semi, frutti, noci ecc Decorticato, parzialmente decorticato

3

Essiccazione Disidratazione mediante  procedimenti artificiali o  naturali Essiccato (naturalmente o artificialmente)

4

Estrazione Eliminazione, mediante  solvente organico, di grasso   o olio da alcuni materiali  oppure, mediante solvente  acquoso, di zucchero o  altri componenti idrosolubili.  Se si usa un solvente organico il prodotto risultante deve essere tecnicamente esente da tale solvente. Estratto, farina di estrazione (nel caso di materiali contenenti oli). Melasse, polpa.(nel caso di  materiali contenenti zucchero o altri componenti idrosolubili)

5

Estrusione Pressione, spinta o  protrusione di materiale attraverso degli orifizi.

Vedi anche pregenelatinizzazione

Estruso

6

Fioccatura Laminazione di materiale  trattato con il caldo umido Fiocchi

7

Molitura a secco Trattamento meccanico dei semi  per ridurre la dimensione delle particelle ed agevolare  la separazione in frazioni  di componenti (soprattutto   farina, crusca e tritello) Farina, crusca, cruschello, farinaccio, farinella, tritello

8

Riscaldamento Termine generale che copre  una serie di trattamenti  termici effettuati in  condizioni specifiche per influire sul valore nutritivo oppure sulla struttura della sostanza Tostato, cotto, trattato termicamente

9

Idrogenazione Trasformazione dei gliceridi insaturi in gliceridi saturi   (indurimento degli oli e dei grassi) Idrogenato, parzialmente idrogenato

10

Idrolisi Riduzione in componenti  chimici semplici mediante adeguato trattamento con acqua e eventualmente con enzimi o acidi/alcali Idrolizzato

11

Pressatura Eliminazione, mediante  estrazione meccanica (con pressa a vite o di altro tipo) e eventualmente calore, di grasso o olio da materiali ricchi di oli nonché di succo dalla frutta o da altri prodotti vegetali Pressato, expeller(²), (per i materiali contenenti oli)

Polpa, residuo (per frutta, ecc.) 
Fettucce di barbabietole pressate (per le barbabietole da zucchero)

12

Pellettatura Compressione mediante passaggio in filiera Formellati, pellettato, in pellet.

13

Pregelatinizzazione Modifica dell'amido per migliorare notevolmente il suo potere di rigonfiamento in acqua fredda Pregelatinizzato, gonfiato

14

Raffinazione Eliminazione totale o parziale di impurità in zuccheri, oli, grassi e altri prodotti naturali mediante trattamento chimico/fisico Raffinato, parzialmente   raffinato

15

Molitura umida Separazione meccanica dei   componenti dell'endosperma/seme mediante macerazione in acqua con o senza aggiunta di anidride solforosa per l'estrazione dell'amido Germe, glutine, amido

16

Macinazione Trasformazione meccanica dei semi o di altre materie prime per mangimi al fine di ridurne le dimensioni Macinato

17

Dezuccheraggio Estrazione totale o parziale   dei mono - o disaccaridi dalla melassa e da altre sostanze contenenti zucchero mediante processi chimici o fisici Dezuccherato, parzialmente dezuccherato

18

Schiacciatura Procedimento meccanico di compressione/laminazione di semi o altre materie prime per mangimi al fine di modificarne la struttura iniziale Schiacciato, laminato

19

Spezzatura Frantumazione meccanica di semi o di altre materie prime per mangimi al fine di ridurne le dimensioni Spezzato, frantumato

(1) Il temine "decorticarura" può essere sostituito a seconda dei casi da"sbramatura" o da "sbucciatura". il termine d'uso corrente dovrebbe essere "sbramato" o "sbucciato".

(2) Ove, opportuno, il termine "expeller" può essere sostituito da "panello".

IV.  DISPOSIZIONI RELATIVE AI TENORI INDICATI O DA DICHIARARE COME SPECIFICATO NELLE PARTI "A" E "B" DEL PRESENTE ALLEGATO

a) I tenori indicati o da dichiarare si riferiscono al peso tal quale delle materie prime per mangimi, salvo diversamente specificato.

b) Fatte salve le disposizioni di cui all'articolo 17, della legge n. 281 del 1963, paragrafo 1, lettera a) e allegato III parte "A" punto 012), e a condizione che non sia stato fissato un altro tenore negli elenchi del presente allegato, parte "A" e parte "B", deve essere indicato il tenore di umidità della materia prima per mangimi qualora sia superiore al 14% del suo peso. Questo tenore deve essere indicato, su richiesta dell'acquirente, per le materie prime il cui tenore di umidità non supera detto limite.

c) Fatte salve le disposizioni dell'articolo 17 della legge 281 del 1963, paragrafo 1, lettera a) e a condizione che non sia stato fissato un altro tenore nel presente allegato, parte "A" e parte "B", deve essere indicato il tenore di ceneri insolubili in acido cloridrico delle materie prime per mangimi qualora sia superiore al 2,2% riferito alla sostanza secca.

V. DISPOSIZIONI RELATIVE AGLI AGENTI DENATURANTI E AGLI AGENTI LEGANTI

a) Se i prodotti indicati nella colonna 2 dell'elenco di materie prime per mangimi della parte "A" o nella colonna 1 della parte "B" del presente allegato sono utilizzati come denaturanti o leganti di materie prime per mangimi devono essere fornite le seguenti informazioni:

1) agenti denaturanti : natura e quantitativo dei prodotti utilizzati;

2) agenti leganti : natura dei prodotti utilizzati.

b) per gli agenti leganti, il quantitativo utilizzato non può essere superiore al 3% del peso totale.

Capo II

ELENCO NON ESCLUSIVO DELLE PRINCIPALI MATERIE PRIME PER MANGIMI

a) CEREALI. LORO PRODOTTI E SOTTOPRODOTTI

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

1.01

Avena Grani di avena sativa L. e di altre specie coltivate di avena

-

1.02

Fiocchi di avena Prodotto ottenuto per schiacciamento dell'avena decorticata trattata a vapore. Può contenere una piccola quantità di crusca di avena. Amido

1.03

Cruschello di avena Sottoprodotto ottenuto durante la trasformazione dell'avena, preventivamente pulita e decorticata, in semola e farina. È prevalentemente costituito da crusca di avena e da parte dell'endosperma Fibra grezza

1.04

Crusca d'avena Sottoprodotto ottenuto durante la trasformazione dell'avena, preventivamente puliti, in semola. È principalmente costituito da tegumenti esterni e crusche di avena Fibra grezza

1.04.1

Farina di avena da foraggio Sottoprodotto ricco di amido ottenuto dalla trasformazione dell'avena, Avena sativa L. e di altre specie coltivate di avena, pulita e decorticata, in semola o farina abburattata d'avena. Fibra grezza
Amido

1.05

Orzo Grani di Hordeum vulgare L.

-

1.06

Farinetta di orzo Sottoprodotto ottenuto durante la trasformazione dell'orzo pulito e decorticato in orzo mondato, semola o farina Fibra grezza

1.07

Proteina di orzo Sottoprodotto essiccato dell'amideria di orzo. grezza. È costituito principalmente da proteina ottenuta dalla separazione dell'amido. Proteina grezza
Amido

1.07.1

Crusca di orzo Sottoprodotto ottenuto dalla macinazione in farina dell'orzo o dalla preparazione di orzo decorticato, Hordeum vulgare L., preventivamente pulito. È costituito essenzialmente di frammenti del tegumento esterno, da tracce di glume o da altre parti del seme private quasi totalmente della mandorla farinosa. Fibra grezza
Ceneri

1.07.2

Fiocchi d'orzo Prodotto ottenuto dallo schiacciamento dell'orzo Hordeum vulgare L., decorticato trattato con il vapore Amido

1.08

Rotture di riso Sottoprodotto ottenuto dalla preparazione di riso pulito o di riso brillantato, Oryza sativa L. È essenzialmente costituito da grani piccoli e/o da grani spezzati Amido

1.09

Pula vergine di riso Sottoprodotto ottenuto dalla prima pulitura del riso greggio. È costituito da pellicole argentee, da particelle dello strato aleuronico, dalla mandorla farinosa e dai germi. Fibra grezza

1.10

Farinaccio di riso Sottoprodotto ottenuto   dalla seconda pulitura del riso greggio. È essenzialmente costituito da particelle di endosperma, dallo strato aleuronico e dai germi Fibra grezza

1.11

Crusca di riso con carbonato di calcio Sottoprodotto ottenuto dalla pulitura del riso greggio. È essenzialmente costituito da pellicole argentee, da particelle dello strato aleuronico, dalla mandorla farinosa, dai gemi e da quantità variabili di carbonato di calcio proveniente dalla lavorazione Fibra grezza
Carbonato di calcio

1.11.1

Puletta di riso Sottoprodotto del riso in forma di farina ceneri grezze grossolana. È costituito da pula e da una piccola quantità di lolla (tenore massimo di ceneri insolubili in HCI : 6% sulla sostanza secca). Fibra grezza

1.12

Farina di foraggio a base di riso parboiled Sottoprodotto della pulitura di riso greggio parboiled. È essenzialmente costituito da pellicole argentee, da particelle dello strato aleuronico, dalla mandorla farinosa, dai germi e da quantità variabili di carbonato di calcio proveniente dalla lavorazione Fibra grezza
Carbonato di calcio

1.13

Riso da foraggio macinato Prodotto ottenuto dalla macinazione di riso da foraggio, costituito da grani verdi non maturi o gessosi, ottenuti per vagliatura all'atto della lavorazione del riso semigreggio o da grani di riso di normale costituzione, semigreggio, macchiato o giallo Amido

1.14

Panello di germe di riso Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione dei germi di riso, al quale  sono ancora aderenti parti  della mandorla farinosa e fibra grezza del tegumento. Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

1.15

Farina di estrazione di germi di riso Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dei germi di riso, contenenti ancora parti della mandorla farinosa e del tegumento. Proteina grezza

1.16

Amido di riso Amido di riso tecnicamente puro. Amido

1.16.1

Riso semigreggio Riso greggio da cui è stata eliminata solo la lolla. Amido
Fibra grezza

1.16.2

Riso lavorato Riso semigreggio da cui è stato asportato tutto o parte del pericarpo e del germe. Amido

1.16.3

Riso soffiato Prodotto ottenuto da riso lavorato o da rotture di riso mediante un trattamento ad atmosfera umida, calda e sotto pressione Amido

1.16.4

Riso estruso Prodotto ottenuto da farina di riso con un processo che ne consente l'agglomerazione. Amido

1.16.5

Farina di riso Sottoprodotto del riso derivante dalla macinazione del riso lavorato. Amido

1.16.6

Germe di riso Sottoprodotto del riso costituito dall'embrione. Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

1.16.7

Fiocchi di riso Prodotto ottenuto dallo schiacciamento di chicchi interi o di rotture di riso. Oryza sativa L. trattati con il vapore. Amido

1.16.8

Amido di riso pregelatinizzato Amido di riso praticamente puro, i cui granuli risultano in gran parte rotti mediante un appropriato trattamento termico Amido

1.16.9

Glutine di riso Sottoprodotto disseccato della amideria di riso costituito essenzialmente da glutine Proteina grezza

1.17

Miglio Grani di Panicum miliaceum L.

-

1.18

Segale Semi della Secale cereale L.

-

1.19

Farinetta di segale (1) Sottoprodotto ottenuto dalla fabbricazione della farina di segale, preventivamente pulita. È principalmente costituito da parti della mandorla farinosa, da piccoli frammenti del tegumento esterno e da pezzetti di chicchi. Amido

1.20

Cruschello di segale Sottoprodotto ottenuto dalla fabbricazione della farina di segale, preventivamente pulita. È principalmente costituito da frammenti dei tegumenti esterni e da altre parti del seme privati della mandorla farinosa in minor misura della crusca di segale. Fibra grezza

1.21

Crusca di segale Sottoprodotto ottenuto   dalla fabbricazione della farina di segale, preventivamente pulita. È principalmente costituito da frammenti dei tegumenti esterni e da altre parti del seme, liberato quasi totalmente dalla mandorla farinosa. Fibra grezza

1.22

Sorgo Semi del Sorghum bicolor (L.) Moench s.l.

-

1.22.1

Farina  glutinata di sorgo Sottoprodotto essiccato della amideria di sorgo, Sorgum bicolor L., Moench. È costituito da crusche e da una piccola quantità di glutine. I residui essiccati delle acque di macerazione e i germi possono risultare aggiunti. Proteina grezza

1.23

Frumento Semi dei triticum (l.), triticum durum desf. e altre specie coltivate di frumento.

-

1.24

Farinetta di frumento (1) Sottoprodotto ottenuto dalla fabbricazione della farina di frumento, partendo dal grano pulito o dal farro decorticato. È costituito principalmente da parte della mandorla farinosa, da piccoli frammenti del tegumento esterno e da pezzetti di chicchi. Amido

1.25

Cruschello di frumento Sottoprodotto ottenuto dalla fabbricazione della farina di frumento, partendo dal grano pulito o dal farro decorticato. È costituito principalmente da frammenti del tegumento esterno e da parti del seme private della mandorla farinosa in minor misura che la crusca di frumento. Fibra grezza

1.26

Crusca di frumento(2) Sottoprodotto ottenuto dalla fabbricazione della farina partendo dal grano pulito o dal farro decorticato. È costituito essenzialmente da frammenti del tegumento esterno e da altre parti del seme private quasi totalmente della mandorla farinosa. Fibra grezza

1.27

Germe di frumento Sottoprodotto della molitura a secco o costituito essenzialmente di germi di frumento schiacciati o no, ai quali possono aderire ancora parti della mandorla farinosa e dei tegumenti. Proteina grezza
Sostanze grasse grezze

1.28

Glutine di  frumento Sottoprodotto essiccato dell'amideria di frumento.  È costituito essenzialmente dal glutine ottenuto dalla separazione dell'amido. Proteina grezza

1.29

Farina glutinata di frumento Sottoprodotto ottenuto dalla fabbricazione di amido e di glutine di frumento. È costituito da crusca, parzialmente privata o no del germe, e da glutine, a cui possono essere aggiunte modeste quantità di rotture di frumento provenienti dalla vagliatura dei chicchi o modeste quantità di residui dell'idrolisi dell'amido. Proteina grezza
Amido

1.30

Amido di frumento Amido di frumento tecnicamente puro. Amido

1.31

Amido di pregelatinizzato Prodotto composto di amido di frumento, in gran parte pregelatinizzato mediante trattamento termico. Amido

1.31.1

Panello di germe di frumento Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione dai germi di frumento delle specie Triticum aestivum L., Triticum durum Desf, e da altre specie coltivate di frumento nudo e dal farro decorticato delle specie Triticum spelta L., Triticurm dicoccum Schrank, Triticum monococcum L., ai quali sono ancora aderenti parti della mandorla farinosa e del tegumento. Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

1.31.2

Tritello di frumento Sottoprodotto ottenuto dalla fabbricazione della farina partendo dal frumento o dal farro decorticato, preventivamente puliti. È costituito essenzialmente, da piccoli frammenti del tegumento esterno, da parti del germe e dello strato aleuronico e della mandorla farinosa. Amido
Fibra grezza

1.31.3

Farinaccio di frumento Sottoprodotto ottenuto   dalla fabbricazione della farina partendo dal frumento o dal farro decorticato preventivamente puliti. È costituito essenzialmente, da parti della mandorla farinosa e da piccoli frammenti del tegumento esterno in misura maggiore che nella farinetta. Amido
Fibra grezza

1.32

Spelta Grani di spelta Triticum spelta L., Triticum dicoccum Schrank, Triticum monococcum.

-

1.33

Triticale Grani dell'ibrido Triticum X Secale.

-

1.34

Granturco Semi di Zea mays L.

-

1.35

Farinetta di granturco (1) Sottoprodotto ottenuto dalla fabbricazione della farina o della semola di granturco. È principalmente costituito da frammenti dei tegumenti esterni e da parti del chicco, private, in minor misura rispetto alla crusca di granturco, della mandorla farinosa. Fibra grezza

1.36

Crusca di granturco Sottoprodotto ottenuto dalla fabbricazione della farina o della semola di granturco. È essenzialmente costituito da tegumenti esterni e da germi di granturco e, in una certa misura, da frammenti della mandorla farinosa. Fibra grezza

1.37

Panello di germe di granturco   Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione dei germi di granturco,  provenienti dalla lavorazione a secco o ad umido del cereale, ai quali possono ancora aderire parti della mandorla farinosa e del tegumento. Proteina grezza
Sostanze grasse grezze

1.38

Farina di estrazione di germe di granturco Sottoprodotto di oleifici proteina ottenuto per estrazione grezza dai germi di granturco, provenienti dalla lavorazione a secco o a umido, ai quali possono ancora aderire, parti della mandorla farinosa e del tegumento. Proteina grezza

1.39

Farina glutinata di   granturco (3) Sottoprodotto dell'amideria di granturco ottenuto per  via umida. È costituito da crusca e glutine, a cui sono aggiunti i residui della vagliatura del granturco se superiori in proporzione non superiore al 15% in peso e/o i residui provenienti dall'acqua di macerazione del granturco, utilizzata per la produzione di alcole o di altri derivati dell'amido. Il prodotto può inoltre contenere residui dell'estrazione dell'olio di germi di granturco, parimenti ottenuti per via umida. Proteina grezza
Amido
Sostanze grasse grezze se superiori al 4,5%

1.40

Glutine di granturco Sottoprodotto essiccato dell'amideria di granturco. È costituito essenzialmente dal glutine ottenuto dalla separazione dell'amido. Proteina grezza

1.41

Amido di granturco Amido di granturco tecnicamente puro. Amido

1.42

Amido di granturco pregelatinizzato (4) Prodotto costituito da amido di granturco in gran parte pregelatinizzato mediante trattamento termico. Amido

1.42.1

Fiocchi di  granturco Prodotto ottenuto per schiacciamento dei semi di granturco trattati al vapore. Amido

1.42.2

Germe di granturco (lavorazione a umido) Prodotto ottenuto dalla lavorazione del granturco a umido (amiderie di granturco) Proteina grezza
Sostanze grasse grezze

1.43

Radichette di malto Sottoprodotto della malteria costituito essenzialmente dalle radichette essiccate di cereali germogliati. Proteina grezza

1.44

Borlande (trebbie) essicate di birreria Sottoprodotto della proteina   ottenuto per essiccamento dei residui di cereali sottoposti o no a maltaggio o di altri prodotti amilacei. Proteina grezza

1.45

Borlande (trebbie) essiccate di distilleria (3) Sottoprodotto della   distillazione dell'alcole ottenuto per essiccamento dei residui solidi di grani fermentati. Proteina grezza

1.46

Borlande scure di distilleria(6) Sottoprodotto della   distilleria ottenuto per essiccamento dei residui solidi di grani fermentati ai quali sono stati aggiunti sciroppo di borlande o residui evaporati dell'acqua di macerazione. Proteina grezza

(1) I prodotti con un tenore di amido superiore al 40% possono essere definiti "ricchi di amido";

(2) Se questo prodotto è stato sottoposto ad una molitura più fina, può essere aggiunto il termine "fina" oppure la denominazione può essere sostituita da una corrispondente;

(3) Tale denominazione può essere sostituita da "gluten feed di granturco";

(4) Tale denominazione può essere sostituita da "amido di granturco estruso";

(5) Tale denominazione può essere completata dall'indicazione della specie di cereale

(6) Tale denominazione può essere sostituita da "borlande (trebbie) e solubili essiccati di distilleria". La denominazione può essere completata dall'indicazione della specie di cereale

b) SEMI OLEOSI, FRUTTI OLEOSI, LORO PRODOTTI E SOTTOPRODOTTI

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

2.01

Panello di arachidi parzialmente decorticate Sottoprodotto di oleificio  ottenuto per pressione dei  semi di arachide parzialmente decorticati Arakis hypogaea L. e altre specie di fibra grezza Arachis (tenore massimo di fibra 16% sulla sostanza secca)

Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

2.02

Farina di estrazione di arachidi parzialmente decorticate Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dei semi di arachidi parzialmente decorticati (tenore massimo di fibra grezza: 16% sulla sostanza secca). Proteina grezza
Fibra grezza

2.03

Panello di arachidi decorticate Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione dei semi di arachide decorticati. Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

2.04

Farina di estrazione di arachidi   decorticate Sottoprodotto di oleificio   ottenuto per estrazione dai semi di arachide decorticati. Proteina grezza
Fibra grezza

2.05

Semi di colza (1) Semi di colza della specie Brassica napus L. ssp. oleifera (Metzg.) Sinsk., di colza indiana, Brassica napus l. Var. Glauca (roxb.) O. E. Schulz oltre che di ravizzone, Brassica napus ssp. oleifera (Metzg.) Sinsk (purezza botanica minima: 94%).

-

2.06

Panello di colza (1) Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressiore dei semi di colza (purezza sostanze botanica minima: 94%). Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

2.07

Farina di  estrazione di colza (1) Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai semi di colza (purezza botanica minima: 94%). Proteina grezza

2.08

Corteccia di colza Corteccia rimossa durante la decortificazione dei semi di colza. Fibra grezza

2.09

Farina di estrazione di cartamo, parzialmente decorticato Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai  semi di cartamo Carthamus tinctorius L. parzialmente   decorticati. Proteina grezza
Fibra grezza

2.10

Panello di  copra Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione  delle mandorle essiccate (endosperma) e  dell'involucro (tegumento) del seme della palma di cocco Cocos nucifera L. Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

2.11

Farina di estrazione di copra Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione da mandorle essiccate (endosperma) e dall'involucro del seme della palma di cocco. Proteina grezza

2.12

Panello di palmisti Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione da palmisti Elacis guineensis Jacq., Corozo oleifera (HBK) L. H. Bailey (Elaeis melanococca auet.), privati, per quanto possibile, dell'involucro legnoso. Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

2.13

Farina di estrazione di   palmisti Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione da palmisti privati per quanto  possibile, dell'involucro legnoso. Proteina grezza
Fibra grezza

2.14

(Semi di) soia, tostata Semi di soia Glycine max (L.) Merr. che hanno subito un appropriato trattamento termico (attività ureasica max. 0,4 mg N/g. min)

-

2.15

Farina di  estrazione (di semi) di soia, tostata Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai semi di soia, che hanno subito un appropriato trattamento termico (attività ureasica max. 0.4 mg n/g min). Proteina grezza
Fibra grezza se superiore all'8%

2.16

Farina di  estrazione (di semi) di soia, decorticata e tostata Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai semi di soia che hanno subito un appropriato trattamento termico. (Tenore massimo di fibra grezza sulla sostanza secca: 8%. Attività ureasica max. 0.5 mg N/g min). Proteina grezza

2.16.1

Panello di soia Sottoprodotto di oleificio   ottenuto per pressione dai semi di soia, Glycine max (L) Merr. Proteina grezza
Fibra grezza          Sostanze grasse grezze

2.17

Concentrato proteico (di semi) di soia Sottoprodotto ottenuto per estrazione dai semi di soia decorticati privati del grasso. Proteina grezza

2.18

Olio vegetale(2) Olio ottenuto da vegetali.   Umidità, se superiore all' 1%

2.19

Corteccia (di semi) di soia Corteccia rimossa durante la decorticazione dei semi di soia Fibra grezza     

2.20

Semi di cotone Semi di cotone Gossypium ssp. privati delle fibre. Proteina grezza
Fibra grezza          Sostanze grasse grezze

2.21

Farina di estrazione di semi di cotone parzialmente decorticati Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai semi di cotone privati delle fibre e parzialmente decorticati (tenore massimo di fibra grezza del 22.5% sulla sostanza secca). Proteina grezza
Fibra grezza    

2.22

Panello di cotone Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione dei semi di cotone privati  delle fibre. Proteina grezza
Fibra grezza          Sostanze grasse grezze

2.23

Panello di neuk Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione, dei semi di neuk Guizotia abyssinica Lg Cass (ceneri insolubili in HCl: max 3,4%) Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

2.23.1

Panello di babassu Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione dalle noci di palma babassu del Brasile, Orbignya oleifera Burr. e di altre specie di  Orbignya, private, per quanto è possibile, del loro involucro legnoso Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

2.24

Semi di girasole Semi di girasole Helianthus annuus L.

-

2.25

Farina di estrazione di girasole Sottoprodotto di oleificio ottenuto, per estrazione dai semi di girasole. Proteina grezza

2.26

Farina di estrazione di girasole parzialmente decorticato Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai semi di girasole parzialmente decorticati  (tenore massimo di fibra grezza sulla sostanza secca: 27,5%). Proteina grezza
Fibra grezza

2.27

Semi di lino Semi di lino Linum usitatissimun L.(purezza botanica minima: 93%).

-

2.28

Panello di lino Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione dai  semi di lino (purezza botanica minima: 93%). Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Fibra grezza

2.29

Farina di estrazione di lino Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai semi di lino (purezza botanica minima: 93%). Proteina grezza

2.30

Sansa di oliva Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai frutti dell'olivo Olea europaea L., privati, per quanto possibile, dei pezzi di noccioli. Proteina grezza
Fibra grezza

2.31

Panello di sesamo Sottoprodotto di oleificio ottenuto per pressione dai semi di sesamo Sesamum indicum L.(ceneri insolubili sostanze in HCl: max 5%). Proteina grezza
Fibra grezza          Sostanze grasse grezze

2.31.1

Farina di estrazione di sesamo Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai semi di sesamo. Sesamum indicum L. Proteina grezza
Fibra grezza

2.32

Farina di estrazione di semi di cacao parzialmente decorticati Sottoprodotto di oleificio ottenuto per estrazione dai semi essiccati, tostati e parzialmente decorticati di cacao Theobroma cacao L. Proteina grezza
Fibra grezza

2.33

Gusci di cacao Tegumenti dei semi essiccati e tostati di cacao Theobroma cacao L. Fibra grezza

2.33.1

Pellicole di caffè Sottoprodotto ottenuto dalla decorticazione del caffè. Fibra grezza

(1) Può essere eventualmente aggiunta l'indicazione "a basso tenore di glucosinalato", la cui definizione è quella riportata nella legislazione comunitaria.

(2) La denominazione deve essere completata dall'indicazione della specie vegetale.

c) SEMI DI LEGUMINOSE, LORO PRODOTTI E SOTTOPRODOTTI

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

3.01

Ceci Semi di cicer arietinum L.

-

3.02

Farina di estrazione di guar Sottoprodotto ottenuto dall'estrazione della mucillagine dai semi di Cyamopsis tetragonoloba L. Taub. Proteina grezza

3.03

Vecciolo o zirlo Semi di Ervum ervilia L.

-

3.04

Cicerchia(1) Semi di Lathyrus sativus L., sottoposti ad un adeguato trattamento termico.

-

3.05

Lenticchie Semi della Lens culinaris a.o. Medik.

-

3.06

Lupini Dolci semi della specie Lupinus ssp. a basso tenore di sostanze amare

-

3.07

Fagioli tostati Semi di Phaseolus o Vigna ssp. sottoposti ad un adeguato trattamento termico per distruggere le lectine tossiche.

-

3.08

Piselli Semi di Pisum ssp.

-

3.09

Cruschello di piselli Sottoprodotto ottenuto dalla preparazione della farina di piselli. È costituito essenzialmente da pezzetti dell'endosperma e, in minor misura dalla pellicola dei semi. Proteina grezza
Fibra grezza

3.10

Crusca di piselli Sottoprodotto ottenuto dalla preparazione della farina di piselli. È costituito essenzialmente dalle pellicole rimosse durante la decorticazione e la pulitura dei piselli. Fibra grezza

3.11

Fave e favette Semi della specie Vicia faba L. ssp. faba var. equina Pers. e var. minuta (Alef.) Mansf.

-

3.12

Veccia articolata Semi della Victia monanthos Desf.

-

3.13

Veccia Semi della Vicia sativa L. var. sativa e altre varietaà.

-

  (1) Tale denominazione deve essere completata dall'indicazione della natura del trattamento termico utilizzato

d) TUBERI, RADICI, LORO PRODOTTI E SOTTOPRODOTTI

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

4.01

Polpa di  barbabietola (da zucchero) Sottoprodotto della fabbricazione dello zucchero costituito da fettucce esaurite  e seccate di barbabietola da zucchero Beta vulgaris L. ssp.  vulgaris var. altissima Doell (tenore   massimo di ceneri  insolubili in HCl: 4,5% sulla sostanza secca).

Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,5% della sostanza secca.
Zuccheri totali espressi in saccarosio, se superiori al 10,5%

4.02

Melasso di barbabietola (da zucchero) Sottoprodotto costituito dal residuo sciropposo raccolto durante fabbricazione o la raffinazione dello zucchero di barbabietola. Zuccheri totali espressi in saccarosio.
Umidità, se superiore al   28%

4.03

Polpa di  barbabietola (da zucchero) melassata Sottoprodotto della fabbricazione dello zucchero costituito da polpe essiccate di  barbabietola da zucchero, alle quali sono stati  aggiunti melassi. (tenore massimo di ceneri insolubili in HCl: 4,5% sulla sostanza secca).

Zuccheri totali espressi in saccarosio
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,5% della sostanza secca.

4.04

Borlanda di barbabietola (da zucchero) Sottoprodotto della proteina grezza fermentazione del melasso di barbabietola per la produzione di alcole, lievito, acido citrico o altre sostanze organiche

Proteina grezza
Umidità, se superiore al   35%

4.05

Zucchero (di barbabietola)(1) Zucchero estratto dalla barbabietola da zucchero.

Saccarosio

4.06

Patata dolce Tuberi di Ipomoca batatas (L.) Poir, sotto qualsiasi presentazione.

Amido

4.07

Manioca(2) Radici di Manhiot esculenta Crantz, sotto qualsiasi presentazione (tenore massimo di ceneri insolubili in HCl: 4,5% sulla sostanza secca.  Amido
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,5% sulla sostanza secca.

4.08

Amido di  manioca pregelatinizzato (3) Amido ottenuto da  radici di manioca, i cui granuli risultano in gran parte pregelatinizzati mediante un appropriato trattamento termico. Amido

4.09

Polpa di patate Residuo solido della fecoleria di patate Solanum tuberosum L..

-

4.09.1

Buccia e polpa di patate Sottoprodotto ottenuto dalla produzione di patate lessate o surgelate. Fibra grezza

4.10

 Fecola di patate  Fecola di patate tecnicamente pura. Amido

4.11

Proteina di patate Sottoprodotto della fecoleria costituito essenzialmente da sostanze proteiche provenienti dalla separazione della fecola. Proteina grezza

4.12

Fiocchi di patate  Prodotto ottenuto per essiccamento rotativo delle patate lavate, pelate e non pelate e cotte a vapore. Amido
Fibra grezza

4.13

Succo concentrato di patate  Residuo della fecoleria di patate, da cui è stata estratta una parte delle proteine e dell'acqua. Proteina grezza
Ceneri grezze

4.14

Fecola di patate gonfiata 

Prodotto costituito da amido fecola di patate, in gran parte pregelatinizzata.

Amido

(1) Tale denominazione può essere sostituita da "saccarosio".

(2) Tale denominazione può essere sostituita da "tapioca".

(3) Tale denominazione può essere sostituita da "amido di tapioca".

 e) altri semi e frutti, loro prodotti e sottoprodotti 

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

5.01

Carrube Prodotto ottenuto dallo spezzettamento del frutto secco del carrubo Ceratonia siliqua L., dal quale sono stati tolti i semi. Fibra grezza

5.02

Pastazzo di agrumi  Sottoprodotto ottenuto per pressione degli agrumi Citrus ssp. durante la produzione del succo di agrumi. Fibra grezza

5.03

Residuo di frutta(1)  Sottoprodotto ottenuto per pressione durante la fabbricazione di succo di frutta a granelli o a nocciolo.

Fibra grezza

5.03.1

Polpa e residuo di frutta  Sottoprodotto ottenuto durante la fabbricazione di confetture e frutta sciroppata.  Fibra grezza

5.04

Polpa di pomodoro Sottoprodotto ottenuto per pressione di pomodori Solanum Lycopersicum Karst, durante la fabbricazione di succo di pomodoro.  Fibra grezza

5.04.1

Polpa, buccia e semi di  pomodoro  Sottoprodotto ottenuto fibra grezza dalla lavorazione del pomodoro.  Fibra grezza

5.05

Panelli di  vinaccioli Sottoprodotto ottenuto durante l'estrazione dell'olio di vinaccioli.  Fibra grezza, se superiore al 45%. 

5.06

Polpe di uva Vinacce rapidamente  essiccate dopo l'estrazione dell'alcole e private per quanto possibile dei raspi e dei semi. Fibra grezza, se superiore al 25%. 

5.07

Semi di uva Semi estratti dalle vinacce, non disoleati. Sostanze grasse grezze
Fibra grezza, se superiore al 45%. 

5.07.1

Vinaccia disalcolata Sottoprodotto della lavorazione dell'uva Vitis vinifera L. ottenuto dopo la disalcolazione della vinaccia. Fibra grezza

  (1) Tale denominazione può essere completata dall'indicazione dalla specie di frutta.

f) foraggi e foraggi grossolani 

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

6.01

Farina di erba medica(1) Prodotto ottenuto per essiccamento e macinazione di erba medica giovane medicago sativa l. e  medicago varia martyn. in hcl: esso può contenere  tuttavia fino al 20% di trifoglio giovane o di sostanza secca. Altre piante da foraggio, sottoposte ad essiccamento e macinazione contemporaneamente all'erba medica. Proteina grezza
Fibra grezza
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,5% sulla sostanza secca.

6.02

Residuo di erba medica  Sottoprodotto ottenuto durante la produzione del succo di erba mediante estrazione meccanica. Proteina grezza

6.03

Concentrato proteico di erba medica  Prodotto ottenuto  dall'essiccamento artificiale di frazioni del succo di erba medica, che è stato centrifugato e sottoposto a trattamento termico per precipitare le proteine.  Carotene 
Proteina grezza

6.04

Farina di trifoglio(1) Prodotto ottenuto dall'essiccamento e dalla macinazione del trifoglio giovane Trifolium ssp.  Esso può tuttavia contenere fino al 20% di erba medica giovane o di altre piante da foraggio sottoposte ad essiccamento e macinazione contemporaneamente al trifoglio. Proteina grezza
Fibra grezza
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,5% sulla sostanza secca.

6.05

Farina di erba(1)(2) Prodotto ottenuto dall'essiccamento e dalla macinazione di giovani piante da foraggio.  Proteina grezza
Fibra grezza
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,5% sulla sostanza secca.

6.06

Paglia di cereali(3) Paglia di cereali.

-

6.07

Paglia di cereali trattata(4) Prodotto ottenuto mediante un trattamento adeguato della paglia di  cereali. Sodio, se trattato con N4OH

(1) Il termine "farina" può essere sostituito da "formellati", "pellettati", "pellets".Nella denominazione può essere indicato anche il metodo di essiccazione; 

(2) Tale denominazione può essere completata dalla specie di pianta e foraggio; 

(3) Nella denominazione deve essere indicata la specie di cereale; 

(4) Tale denominazione deve essere completata dall'indicazione della natura del trattamento chimico effettuato.

g) altri vegetali, loro prodotti e sottoprodotti 

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

7.01

Melasso di canna (da zucchero) Sottoprodotto costituito dal residuo sciropposo raccolto nella fabbricazione o nella raffinazione dello zucchero di canna Saccharum officinarum L. Zuccheri totali espressi in saccarosio
Umidità, se superiore al   30%

7.02

Borlanda di canna (da zucchero)  Sottoprodotto costituito per fermentazione dal melasso di canna da zucchero per la produzione di alcole, lievito, acido o altre sostanze organiche.  Proteina grezza
Umidità, se superiore al   35%

7.03

Zucchero (di canna)(1) Zucchero estratto dalla canna da zucchero  Saccarosio 

7.04

 Farina di alghe marine Prodotto ottenuto con l'essiccazione e la frantumazione delle alghe marine, in particolare delle alghe brune. Esso può essere stato lavato per ridurre il tenore di iodio. Ceneri grezze  

 (1) Tale denominazione può essere sostituita da "saccarosio"

h) prodotti lattiero-caseari 

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

8.01

Latte scremato in polvere Prodotto ottenuto per essiccamento del latte dal quale è stata separata la maggior parte del grasso. Proteina grezza
Umidità, se superiore al   5%

8.02

Latticello in polvere Prodotto ottenuto per essiccamento del liquido che resta dopo la zangolatura. Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Lattosio
Umidità, se superiore al   6%

8.02.1

Latticello Prodotto liquido ottenuto dalla zangolatura dei grassi del latte o delle creme di latte Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Lattosio 

8.03

Siero di latte in polvere  Prodotto ottenuto per essiccamento del liquido che resta dalla fabbricazione di formaggi, "quark" e caseina o da procedimenti analoghi. Proteina grezza
Ceneri grezze  
Lattosio
Umidità, se superiore al   8%

8.03.1

Siero di latte e scotta Prodotto liquido ottenuto dalla fabbricazione di formaggi "QUARK", formaggi a base di siero di latte, caseina o da procedimenti analoghi. Proteina grezza
Ceneri grezze  
Lattosio

8.03.2

Siero di latte concentrato Prodotto ottenuto per concentrazione del siero di latte e della scotta. Proteina grezza
Ceneri grezze  
Lattosio

8.04

Siero di latte in polvere parzialmente delattosato Prodotto ottenuto per essiccamento del siero di latte, dal quale è stata estratta una parte di lattosio.  Proteina grezza
Ceneri grezze  
Lattosio
Umidità, se superiore al   8%

8.05

Proteina di siero di latte in polvere(1)  Prodotto ottenuto dallo essiccamento dei composti proteici estratti dal siero di latte o dal latte mediante trattamento chimico o fisico.  Proteina grezza
Umidità, se superiore al   8%

8.06

Caseina in polvere  Prodotto ottenuto dal latte scremato o dal latticello per essiccamento della caseina precipitata mediante l'aggiunta di acidi o di presame.  Proteina grezza
Umidità, se superiore al   10%

8.07

Lattosio in polvere Zucchero separato dal latte o dal siero mediante precipitazione ed essiccamento. Lattosio
Umidità, se superiore al   5%

 (1) Tale denominazione può essere sostituita da "albumina di latte in polvere".

i) prodotti di animali terrestri 

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

9.01

Farina di carne Prodotto ottenuto dal riscaldamento, dall'essiccamento e dalla macinazione della totalità o di parte di carcasse di animali terrestri a sangue caldo; il grasso può essere stato in parte estratto o separato per via fisica. Deve risultare praticamente esente da zoccoli, corna, setole, pelo e piume, nonché dal contenuto dell'apparato digerente (tenore minimo di proteina grezza: 50% sulla sostanza secca) (tenore massimo di fosforo totale: 8%). Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Ceneri grezze  
Umidità, se superiore al   8%

9.02

Farina di carne ed ossa (1) Prodotto ottenuto dal riscaldamento, dall'essiccamento e dalla macinazione della totalità o di parte di carcasse di animali terrestri a  sangue caldo; il grasso può essere stato in parte estratto o separato per via fisica. Il prodotto deve risultare praticamente esente da zoccoli, corna, setole, pelo e piume, nonché dal contenuto dell'apparato digerente.  Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Ceneri grezze  
Umidità, se superiore al   8%

9.03

Farina di ossa Prodotto ottenuto dal riscaldamento, dall'essiccamento e dalla macinazione fine di ossa provenienti da animali terrestri a sangue caldo da cui il grasso è in gran parte estratto o separato per via fisica. Il prodotto deve risultare praticamente esente da zoccoli, corna, setole, pelo e piume, nonché dal contenuto dell'apparato digerente.  Proteina grezza
Ceneri grezze  
Umidità, se superiore al   8%

9.04

Ciccioli Prodotti residui della fabbricazione di sego, strutto o di altri grassi di origine animale estratti o separati per via fisica.  Proteina grezza
Sostanze grasse grezze 
Umidità, se superiore al   8%

9.05

Farina di pollame(1) Prodotto ottenuto dal riscaldamento, dall'essiccamento e dalla macinazione dei sottopro dotti del pollame; deve risultare praticamente esente da piume.  Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Ceneri grezze
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,3% 
Umidità, se superiore al   8%

9.06

Farina di piume idrolizzate Prodotto ottenuto dall'idrolisi, essiccamento e macinazione delle piume del pollame.  Proteina grezza
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,4% 
Umidità, se superiore al   8%

9.07

Farina di sangue Prodotto ottenuto dall'essiccamento del sangue di animali da macello a sangue caldo. Tale prodotto deve risultare praticamente esente da sostanze estranee.  Proteina grezza 
Umidità, se superiore al   8%

9.08

Grassi animali (2) Prodotto costituito da grassi di animali terrestri a sangue caldo.  Umidità, se superiore al   1%

(1) I prodotti contenenti oltre il 13% di grassi sulla sostanza secca devono essere definiti "ricchi di sostanze grasse" 

(2) Tale denominazione può essere completata da un'indicazione più precisa del tipo di grasso animale in funzione dell'origine o dal metodo di ottenimento (sego, strutto, grasso di ossa ecc.). 

l) pesci, altri animali marini, loro prodotti e sottoprodotti 

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

10.01

Farina di pesce(1) Prodotto ottenuto dalla lavorazione di pesci interi o loro parti dai quali può essere stato rimosso parte dell'olio, ma al quale possono essere state aggiunte le parti solubili del pesce.  Proteina grezza
Sostanze grasse grezze
Ceneri grezze, se superiori al 20%
Umidità, se superiore al   8%

10.02

Solubili di pesce concentrato Prodotto ottenuto durante la fabbricazione di farina di pesce, separato e stabilizzato mediante acidificazione o essiccamento. Proteina grezza
Sostanze grasse grezze  
Umidità, se superiore al   5%

10.03

Olio di pesce Olio ottenuto da pesce o parti di pesce.  Umidità, se superiore al   1%

10.04

Olio di pesce raffinato, idrogenato Olio ottenuto da pesce o parti di pesce, raffinato e sottoposto ad idrogenazione. Indice di iodio 
Umidità, se superiore al   1%

(1) I prodotti contenenti oltre il 75% di proteina grezza sulla sostanza secca possono essere definiti "ad alto tenore proteico"

 m) minerali 

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

11.01

Carbonato di calcio(1) Prodotto ottenuto mediante macinazione di minerali contenenti carbonato di calcio, quali rocce calcaree, gusci di ostriche e di mitili, oppure mediante precipitazione da una soluzione acida. Calcio
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 5% 

11.02

Carbonato di calcio e di magnesio  Miscuglio naturale di carbonato di calcio e di magnesio Calcio
Magnesio 

11.03

Alghe marine calcaree (maërl) Prodotto di origine naturale ottenuto dalle alghe marine calcaree macinate o trasformate in granuli  Calcio
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 5%

11.04

Ossido di magnesio Ossido di magnesio tecnicamente puro (MgO) Magnesio

11.05

Magnesio solfato Magnesio solfato (MgSO47H2O) Magnesio
Zolfo

11.06

Fosfato bicalcico(2) Idrogenortofosfato di calcio  precipitato  proveniente da ossa o da fonti inorganiche (CaHPO4 x H2O) Calcio
Fosforo totale

11.07

Fosfato monocalcico- bicalcico Prodotto ottenuto chimicamente e composto da parti uguali di fosfato bicalcico e fosfato monocalcico (CaHPO4 - Ca(H2PO4) x H2O) Fosforo totale
Calcio

11.08

Fosfato naturale defluorato  Prodotto ottenuto dalla macinazione di fosfati  purificati e debitamente defluorati. Fosforo totale
Calcio

11.09

Farina di ossa degelatinizzate Ossa sgrassate, degelatinizzate e macinate Fosforo totale
Calcio

11.10

Fosfato monocalcico Bis (diidrogeno fosfato) di calcio tecnicamente puro [Ca(H2PO4)2 x H2O]. Fosforo totale
Calcio

11.11

Fosfato di di calcio e di magnesio Fosfato di calcio e di magnesio tecnicamente puro. Calcio
Magnesio
Fosforo totale

11.12

Fosfato monoammonico Fosfato   monoammonico tecnicamente puro (NH4H2PO4). Azoto totale
Fosforo totale

11.13

Cloruro di sodio(1) Cloruro di sodio tecnicamente puro o prodotto ottenuto dalla macinazione di fonti naturali di cloruro di sodio, quali salgemma e sale marino. Sodio

11.14

Propionato di magnesio Propionato di magnesio tecnicamente puro. Magnesio

11.15

Fosfato di magnesio Prodotto costituito da dimagnesio fosfato (MgHPO4x H2O) Fosforo totale
Magnesio

11.16

Sodio calcio magnesio fosfato Prodotto costituito da sodio calcio magnesio fosfato  Fosforo totale
Magnesio
Calcio
Sodio

11.17

Mono sodio fosfato Mono sodio fosfato (NaH2PO - H2O) tecnicamente puro Fosforo totale
Sodio

11.18

Bicarbonato di sodio Bicarbonato di sodio (NaHCO3) tecnicamente puro Sodio

(1) L'indicazione della provenienza può sostituire la denominazione o può essere aggiunta) 

(2) Il procedimento di fabbricazione può essere indicato nella denominazione

 n) vari

 

Numero

Denominazione

Descrizione

Dichiarazioni obbligatorie

(1)

(2)

(3)

(4)

12.01

Prodotti e sottoprodotti della panetteria e della fabbricazione di pasta alimentare(') Prodotto o sottoprodotto ottenuto durante la fabbricazione di pane, prodotti della panetteria fine, biscotti e pasta alimentare Amido
Zuccheri totali espressi in saccarosio

12.02

Prodotti e sottoprodotti di confetteria (') Prodotto o sottoprodotto ottenuto a seguito della fabbricazione di dolciumi e cioccolato Zuccheri totali espressi in saccarosio

12.03

Prodotti e sottoprodotti di pasticceria e gelateria (') Prodotto o sottoprodotto ottenuto durante la fabbricazione di pasticceria, torte o gelati Amido
Zuccheri totali espressi in saccarosio
Sostanze grasse grezze

12.04

Acidi grassi Sottoprodotto ottenuto  per disacidificazione grezze con alcali o per distillazione di oli e grassi di specie animali o vegetali, non specificate. Sostanze grasse grezze
Umidità, se superiore al   1%

12.05

Sali di acidi grassi(2) Prodotto ottenuto per saponificazione degli acidi grassi con idrossido di calcio, di sodio o di potassio Sostanze grasse grezze Ca(o Na o K a seconda del caso)

12.05.1

Prodotti e sottoprodotti di preparati alimentari  Prodotti o sottoprodotto ottenuto durante la fabbricazione di prodotti alimentari con ingredienti vegetali e/o lattiero caseari Amido
Sostanze grasse grezze

12.05.2

Prodotti ortofrutticoli Prodotti ritirati dal mercato e utilizzati in base alle disposizioni dell'articolo 23, paragrafo 1 e dell'articolo 30 del regolamento CEE n. 2200/96 del Consiglio, del 28/10/96 Fibra grezza

12.05.3

Destrosio (glucosio) Prodotto della saccarificaziore dell'amido o della fecola, costituito da glucosio purificato e cristallizzato, (con o senza acqua di cristallizzazione Glucosio

12.05.4

Melasso di destrosio Sottoprodotto ottenuto dal processo di cristallizzazione del destrosio Equivalente in destrosio (espresso in glucosio)

12.05.5

 Malto destrina  Sottoprodotto ottenuto per idrolisi enzimatica  di amidi e/o fecole Equivalente in destrosio (espresso in glucosio)

12.05.6

Sciroppo di glucosio disidratato o atomizzato Prodotto ottenuto dalla  disidratazione dello sciroppo di glucosio Equivalente in destrosio (espresso in glucosio)

12.05.7

Sciroppo di glucosio Soluzione acquosa depurata e concentrata di saccaridi alimentari ottenuti da amidi e/o fecole Destrosio

(1) La denominazione deve essere modificata o completata in modo da precisare il procedimento agroalimentare da cui proviene la materia prima per mangimi.

(2) Tale denominazione può essere completata dall'indicazione del sale.

 parte b 

disposizioni relative alla denominazione e alla dichiarazione di taluni tenori analitici di materie prime per mangimi non elencate nella parte a

1. Per le materie prime per mangimi non elencate nella parte a, appartenenti alle categorie previste nella colonna 1. del seguente elenco, è richiesta l'indicazione obbligatoria dei tenori analitici riportati nella colonna 2 

2. Tali materie prime per mangimi devono essere denominate conformemente ai criteri enunciati nella parte "A" capo I punto I 1. del presente allegato. 

 

-

Categorie di materie prime Dichiarazioni obbligatorie

-

(1)

(2)

1

Cereali

-

2

Prodotti e sottoprodotti di cereali  Amido, se superiore al 20% 
Proteina grezza, se superiore al 10% 
Sostanze grasse grezze, se superiori al 5% 
Fibra grezza

3

Semi oleosi, frutti oleosi

-

4

Prodotti e sottoprodotti di semi oleosi, frutti oleosi Proteina grezza, se superiore al 10% 
Sostanze grasse grezze, se superiori al 5% 
Fibra grezza

5

Semi di leguminose

-

6

Prodotti e sottoprodotti dei semi leguminose Proteina grezza, se superiore al 10%  
Fibra grezza

7

Tuberi, radici

-

8

Prodotti e sottoprodotti di tuberi, radici Amido
Fibra grezza
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,5% 

9

Altri prodotti e sottoprodotti dell'industria di trasformazione della barbabietola da zucchero Fibra grezza se superiore al 15%
Zuccheri totali espressi in saccarosio
Ceneri insolubili in HCl, se superiori al 3,5%

10

Altri semi e frutti, loro prodotti e sottoprodotti Proteina grezza  se superiore al 10%
Sostanze grasse grezze se superiori al 10%

11

Foraggi e foraggi grossolani  Proteina grezza  se superiore al 10%
Fibra grezza

12

Altri vegetali, loro prodotti e sottoprodotti Proteina grezza  se superiore al 10%
Fibra grezza

13

Prodotti e sottoprodotti dell'industria di trasformazione della canna da zucchero Fibra grezza se superiore al 15%
Zuccheri totali espressi in saccarosio

14

 Prodotti e sottoprodotti lattiero-caseari  Proteina grezza 
Umidità, se superiore al 5%
Lattosio, se superiore al 10%

15

Prodotti di animali terrestri Proteina grezza, se superiore al 10%
Sostanze grasse grezze, se superiori al 5%
Umidità, se superiore all' 8%

16

Pesci, altri animali marini, loro prodotti e sottoprodotti Proteina grezza, se superiore al 10%
Sostanze grasse grezze, se superiori al 5%
Umidità, se superiore all' 8%

17

Minerali  Sostanze minerali pertinenti

18

Vari  Proteina grezza, se superiore al 10%
Fibra grezza
Sostanze grasse grezze, se superiori al 10%
Amido, se superiore al 30%
Zuccheri totali espressi in saccarosio, se superiori al 10%

  Legge 281/63 - Allegato 1Allegato 3 - Allegato 4 - Allegato 5 - Allegato 6 - Allegato 7